Assistenza non udenti

La piattaforma, denominata e-lisir (Evoluzione Lingua italiana dei segni con interprete in rete) e finanziata da Lazio Innova nell’ambito del bando ICT per Tutti, attualmente patrocinata da Roma capitale e Consiglio regionale Lazio, consente di permette alle persone sorde di comunicare con persone normodotate tramite una video-chiamata inoltrata al centro servizi presso cui operano gli interpreti LIS (Lingua Italiana dei Segni) . Dal punto di vista tecnologico, l’applicazione su dispositivi mobili utilizza uno streaming audio/video la connessione con il centro servizi. Dal punto di vista concettuale, l’applicazione rientra nella nostra visione di Smart City 2.0, ossia di una società dell’informazione che includa anche i soggetti deboli.